Bello d’inverno II: anteprima

In attesa del programma definitivo, anticipiamo la presentazione dell’11°Campus, in agenda dal 4 all’8 febbraio 2016 a Telti e dintorni, nel nord della Sardegna, e curato per Maestri di Giardino da Maurizio Usai.

Una Sardegna fuori dagli stereotipi, verdeggiante di campi e di boschi, fa da cornice all’11° Campus di Maestri di Giardino, dedicato al rigoglio e alla vitalità del paesaggio e del giardino mediterraneo invernale. Luci nitide e taglienti enfatizzano le forme fluide delle rocce che si stagliano su alberi e arbusti modellati dal vento mentre la macchia ed i giardini, profumati di mirto e di lentisco, si animano di fioriture insolite e affascinanti.
È un viaggio alla scoperta di una stagionalità a rovescio, non quella dell’attesa e del riposo proposta in occasione del primo “Bello d’inverno” tenutosi in Friuli nel febbraio 2015, ma quella attiva e vivace del mediterraneo, in cui i cicli vitali sono attivati dalle piogge che seguono a lunghe estati siccitose, in un crescendo che avrà il suo apogeo nelle eccezionali fioriture di primavera.
Graniti di ciclopiche proporzioni, tafoni e conche fraicate dalle forme fantastiche, coltri di soffici muschi e licheni, festoni di delicate Clematis cirrhosa che drappeggiano gli arbusti della macchia, ruscelli animati dalle piogge che cadono copiose tra ottobre e marzo, e ovviamente loro, le querce da sughero: siamo in Gallura, terra aspra di paesaggi e parca di risorse, madre di una cultura, quella degli stazzi, fiera ed essenziale, che non ha eguali nell’Isola.

Partendo dal Giardino dei Fontanili a Telti, in cui alla profusione delle specie botaniche corrisponde un legame materico e tematico forte con il luogo e le sue tradizioni, il Campus propone diversi itinerari di esplorazione sia lungo la costa che nell’interno, percorsi in cui territori e paesaggi si svelano sotto una luce diversa da quella convenzionale delle cartoline estive. Ai laboratori della domenica il compito di proporre un modello diverso di giardino, in cui la potatura e la manutenzione virtuosa regalano trasparenze e precisano forme che compongono, sotto la luce nitida dell’inverno, quadri di delicata bellezza.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...