Di un giardiniere errante a Corso Como 10

Incontro con ERMANNO CASASCO

in occasione del libro

DI UN GIARDINIERE ERRANTE

pubblicato da Maestri di Giardino Editori

introduce Lucia Valerio, giornalista di GraziaCasa

mercoledì 29 ottobre 2014 dalle ore 18.30 alle 20.00
Galleria Carla Sozzani
Corso Como 10 – 20154 Milano, Italia

Bellissimo d’estate

OLYMPUS DIGITAL CAMERADentro a Bello d’estate, il 5° Campus Nazionale di Maestri di Giardino che inizia domani a Galliate (No), un appuntamento aperto a tutti: la presentazione del libro Di un giardiniere errante di Ermanno Casasco.

Cop_ErranteL’incontro si svolgerà dalle ore 18 di sabato 5 luglio nel giardino di Mario Mariani, sul prato rivolto al fiume Ticino. L’autore risponderà sul suo lavoro e sulle sue esperienze internazionali alle domande dei partecipanti al Campus e di quanti saranno presenti alla serata.

Per intervenire e ricevere le indicazioni per raggiungere il posto è necessario telefonare al 3292515637 o scrivere a info@maestridigiardino.com.

In giardino a Ceva

Venerdì 13 giugno alle 18 Ermanno Casasco presenterà il suo libro Di un giardiniere errante nel giardino di Villa Michelotti a Ceva (Cn), in via Consolata 36.

L’appuntamento è organizzato in collaborazione con la Compagnia del Giardino e con  Pulu-armonie da giardino.

Per motivi organizzativi, è gradito un cenno di conferma di partecipazione.

Info e comunicazioni:
info@compagniadelgiardino.it – pulu.ceva@gmail.com
tel. 3293154285 Lara Sappa – 3395844061 Clotilde Contegiacomo

Volti e luoghi di un giardiniere errante

 

ValigiaErmanno Casasco torna a Ischia, nel Parco che ha iniziato a costruire venticinque anni fa per presentare il suo libro, Di un giardiniere errante. L’appuntamento è per sabato 24 maggio alle ore 18, durante la XII edizione di Ipomea del Negombo.

Una selezione di immagini dei cantieri sparsi per il mondo, del personale che ha lavorato con lui, degli ambienti estremi affrontati accompagnerà la conversazione tra Ermanno, il maestro Arnaldo Pomodoro e i padroni di casa, Fulceri Camerini e Marco Castagna. Introdurrà l’incontro Daniele Mongera.

 

L’Errante al vero

Cop_ErrantePoco incline all’aneddoto accattivante quanto alla compunta riflessione esistenziale, il libro di Ermanno Casasco scorre nel suo inevitabile caleidoscopio di persone, paesaggi, giardini, talvolta nelle sintesi di uno sguardo che sembra rapido ma che non è mai distratto. Un viaggio nel viaggiare, diviso in tre sezioni e condotto dall’“io” dentro un presente infinito in cui di continuo si scopre, si prova, si progetta e si lavora, dove tutto è sempre nuovo e dove non c’è tempo per lasciarsi commuovere. Almeno per iscritto. Perché l’errante sa fermarsi, esattamente quando serve, all’improvviso, sottolineando i punti di svolta, gli insegnamenti appresi e quelli impartiti, le sfide a se stesso rilanciate a oltranza con la scusa di un mestiere adoperato per spostare sempre più in là le proprie frontiere. Anche qui, come in altre celebri autobiografie “al verde”, insieme alle piante e al giardino si vede il mondo. E lo si vede al vero.

Primavera a Riccione

Doppio appuntamento a Giardini d’Autore (a Riccione da domani 21 a domenica 23), come sempre ospiti de Il Mignolo Verde di Cesena.

Alle 15 di venerdì 21 torna Rita Paoli a presentare il suo libro, Ballando sui tavoli, ripresa dell’incontro mancato lo scorso settembre.

Alle 12 di sabato 22, maxi appuntamento di Maestri di Giardino con le anticipazioni delle principali iniziative del 2014: campus, corsi e collaborazioni. Seguirà la presentazione delle ultime tre pubblicazioni:

Gabriella Assirelli parlerà de Il mal di fiori di Didier Berruyer;

Daniele Mongera racconterà Foraverde di Antonio Perazzi;

infine Paolo Tasini introdurrà Di un giardiniere errante di Ermanno Casasco.

Il programma dell’intera manifestazione è qui.

Ermanno Casasco, giardiniere errante

Locandina presentazione CasascoEsce questa settimana il 12° libro dell’Associazione, Di un giardiniere errante, di Ermanno Casasco (pgg. 184, euro 10). Una ricca biografia di paesaggista commentata da alcuni disegni di Dialmo Ferrari e da due introduzioni d’eccezione: quelle del maestro Arnaldo Pomodoro e dello storico direttore di VilleGiardini, l’architetto Nani Prina.

La presentazione ufficiale alla Libreria della Natura, giovedì 6 marzo alle 18.30: l’autore parlerà del suo libro e della sua esperienza con la giornalista Anna Maria Botticelli.

Dalla IV di copertina:

Quando affronto un giardino mi chiedo sempre sotto che forma si nasconda il serpente. Non è il clima, né il vento, né la pioggia o l’aridità del suolo: gli elementi naturali sono ostacoli che si possono superare. Ciò che non si può vincere è l’altra natura, quella dell’essere umano con tutte le sue regole inutili, i vincoli paradossali, l’invidia “verde” di chi non può avere quel giardino, non ha i mezzi per farlo oppure è un burocrate frustrato. […] Nelle condizioni ottimali, dove il lavoro è facilitato sotto tutti gli aspetti, è invece il “mio” serpente che si va vivo, rendendomi insoddisfatto di ciò che ho realizzato. Non ho più niente e nessuno da incolpare, né alibi di sorta. Il serpente mi spinge allora alla ricerca di nuove sfide e di altre spericolate esperienze: il Kurdistan iracheno, per esempio, non è di sicuro il posto più tranquillo dove andare.